EN
  • Chiara Proietto

10 Idee per visitare la Sicilia in Primavera: il meglio dell’isola mese per mese

Aggiornamento: 2 giorni fa

È arrivata la Primavera e con lei anche la voglia di vacanza! Scopri cosa fare e vedere in Sicilia a marzo, aprile e maggio.


Visitare la Sicilia in Primavera, Sicilia a Maggio
La primavera alle Isole Eolie

L’Etna è ancora un po’ innevata, il cielo si tinge di un azzurro pallido e l’aria inizia pian piano a diventare sempre più tiepida: la primavera in Sicilia comincia a muovere i suoi primi passi e porta sulla nostra isola nuovi colori, nuova vita e soprattutto le attese festività pasquali.


Per te che stai programmando le tue vacanze in Sicilia in primavera, noi di Tripnacria abbiamo raccolto 10 idee sulle possibili destinazioni.



Cosa vedere in Sicilia a marzo


L’inverno è appena passato, ma ancora non del tutto. Le giornate di marzo diventano via via più luminose e meno fredde, proprio perfette per queste 4 mete. Dai un’occhiata.



1. Valle dei Templi


Qui alla Valle dei Templi di Agrigento la primavera sembra arrivare per prima. Ogni anno puntualmente i meravigliosi mandorli che circondano il parco archeologico ci regalano lo spettacolo della loro fioritura colorando tutt’intorno di bianco e rosa.


In occasione di questo ritorno alla vita, si celebra dal 1937 la Sagra del Mandorlo in Fiore che attira un’infinità di visitatori dal tutto il mondo; dal 1954 in concomitanza alla sagra si svolge anche il Festival Internazionale di Folklore durante il quale si esibiscono gruppi folkloristici locali e provenienti da ogni dove.


Un evento allegro e colorato proprio da non perdere che speriamo possa riprendere nel 2022 dopo la sospensione a causa del Covid-19.



SCOPRI ANCHE: Weekend ad Agrigento con Spa



2. Catania


Le giornate che si allungano e si riscaldano ci fanno venir voglia di girovagare per le città. Una di queste potrebbe essere Catania, la splendida città barocca della Sicilia Orientale ai piedi dell’Etna. Qui sono davvero tante le cose da vedere e i posti da esplorare.


Il suo centro storico è patrimonio dell’Unesco ed è pieno zeppo di storia: dalla bellissima Via Crociferi al Monastero dei Benedettini, dal Duomo di Sant’Agata al mitico Obelisco dell’Elefantino, dalla Piscaria, il mercato del pesce più famoso, vivace e suggestivo di Sicilia alle golosità catanesi quali arancini, cannoli, cassate e granite che da sole valgono il viaggio.



SCOPRI ANCHE: Tour Sicilia Orientale 4 giorni


Catania a Marzo
Catania e la cupola di S. Agata

3. Piazza Armerina


La primavera è la stagione perfetta per le nuove scoperte, e allora che ne dici di andare a visitare Piazza Armerina e scoprire i Mosaici della Villa Romana del Casale?

Questo sito Unesco infatti in questo periodo e meno preso d’assalto dai visitatori e questo è sicuramente un punto a tuo favore che ti permetterà di ammirare perfettamente e in ogni parte tutti i mosaici, tutte le sale e le storie che raccontano.


La Villa Romana è di certo l’attrazione principale di Piazza Armerina, ma anche il resto della città specie nel suo centro storico è pieno zeppo di monumenti e chiese che vale la pena di visitare.



SCOPRI ANCHE: Weekend ad Agrigento con Spa



4. Ragusa Ibla


Ragusa Ibla è una delle città del famoso Commissario Montalbano. Non c’è periodo migliore di questo per visitarla in tutte le sue parti.


Il centro storico della vecchia città, Ragusa Ibla appunto, fa parte del patrimonio Unesco e racchiude vicoli, palazzi, monumenti e chiese barocche di una bellezza davvero unica.

Tra questi, le principali attrazioni sono il Duomo di San Giorgio, la Chiesa di Santa Maria delle Scale e la lunga scalinata che collega Ragusa Ibla a Ragusa Superiore, e il meraviglioso Giardino Ibleo.



SCOPRI ANCHE: Tour Sicilia Orientale 10 giorni


Ragusa Ibla, Visitare la Sicilia in Primavera
Duomo di San Giorgio, Ragusa Ibla

Cosa vedere in Sicilia ad aprile


Aprile è il mese a metà tra la primavera e l’estate, quello più adatto a scampagnate e passeggiate all’aria aperta, che sia al mare o in campagna. È anche il mese delle festività pasquali e dei ponti che ti permettono di allungare le tue scappatelle e i tuoi weekend fuori porta.


Eccoti allora le 3 idee di viaggio per questo mese adatte anche per le tue vacanze di Pasqua in Sicilia.



1. Marettimo


Se vuoi trascorrere qualche giorno in totale pace, su un’isola accogliente in cui vivono ancora le tradizioni della Sicilia più autentica allora Marettimo è il posto che fa per te. Questo piccolo angolo di paradiso selvaggio delle Egadi è l’isola più lontana dopo Favignana e Levanzo.


Le sue casette bianche e blu che ti accolgono sin dall’arrivo al porticciolo, i suoi scorci e i suoi paesaggi unici ti faranno sentire davvero altrove e lontano da tutto. Qui non ci sono automobili né strade asfaltate, solo un piccolo centro abitato da una parte e la natura selvaggia dall’altra ed è proprio l’altra parte che ti consigliamo di esplorare. Siamo certi che ti resterà nel cuore.



SCOPRI ANCHE: Tour Isole Egadi


Marettimo Isole Egadi, Sicilia ad Aprile
Marettimo e il Castello di Punta Troia

2. Isole Eolie


Anche le meravigliose Isole Eolie sono ottime mete per le tue vacanze primaverili. Tutte e sette (Lipari, Vulcano, Salina, Panarea, Stromboli, Alicudi e Filicudi) meritano di essere visitate per la loro bellezza e la loro diversità.


Dal vulcano Stromboli alle spiagge di sabbia nera di Vulcano, dalla vita mondana di Panarea alla natura selvaggia di Alicudi e Filicudi, siamo sicuri che tutte e sette le isole sapranno stupirti.



3. Piana degli Albanesi


Ti portiamo in un angolo della Sicilia che forse Sicilia non ti sembrerà. Proprio così, perché Piana degli Albanesi in effetti è un po’ un mondo a parte soprattutto nel periodo di Pasqua. I riti pasquali infatti sono molto particolari ed è qui che vedrai venir fuori le peculiarità, le tradizioni e la cultura di questi abitanti che da più di 500 anni tengono saldo il legame con l’etnia albanese di origine mantenendo usi e costumi, tradizioni e lingua. Se vuoi quindi conoscere una faccia nuova della Sicilia, vieni a Piana degli Albanesi a Pasqua e goditi le suggestioni e gli eventi della Settimana Santa più famosa e particolare di Sicilia.



SCOPRI ANCHE: Passeggiata a cavallo a Piana degli Albanesi



Cosa vedere in Sicilia a maggio


Se invece hai deciso di andare in Sicilia a maggio, eccoti 3 possibili tappe da tenere in considerazione per il tuo viaggio.


1. Noto


Noto, la capitale del barocco siciliano, ogni anno a maggio copre la caratteristica Via Nicolaci di fiori colorati che, messi insieme, danno vita a splendide opere d’arte.

Stiamo parlando di uno degli eventi più attesi dalla città, l’Infiorata di Noto, che impegna i maestri infioratori per giorni e notti intere prima di raggiungere il risultato finale.

Ogni anno il tema da seguire è differente: nel 2021, per esempio, l’infiorata è stata omaggiata a Dante Alighieri.


L’appuntamento, come da tradizione, è per la terza domenica di maggio. Tuttavia approfitta di questa festa per visitare Noto e tutte le sue meraviglie.



SCOPRI ANCHE: Tour Sicilia Orientale 10 giorni


Noto, Cosa vedere in Sicilia a maggio
La barocca Noto

2. Marsala


Marsala non ha bisogno di presentazioni: siamo certi che conoscerai questa graziosa città soprattutto per la sua Riserva dello Stagnone e dei suoi magici tramonti. Eh sì, il tramonto a Marsala è stato dichiarato addirittura il quarto più bello del mondo intero!


La Riserva dello Stagnone è infatti a dir poco magica: le acque rosate, i mulini a vento, le imbarcazioni nella laguna e i cumuli di sale acquistano un fascino particolare soprattutto nell’ora del tramonto quando il cielo si colora di un rosso porpora con striature di arancio, rosa e giallo rendendo tutto il panorama circostante romantico come pochi altri.


Riserva a parte, esplora il centro storico della città e visita il Museo Archeologico dove troverai la bellissima nave punica.



SCOPRI ANCHE: Weekend a Marsala



3. Milazzo


Milazzo è una tappa forse un po’ snobbata, ma sicuramente con molte sorprese in serbo per te. Una di queste è il MuMa, il Museo del Mare, collocato in una delle sale del maestoso Castello di Milazzo.


Qui troverai lo scheletro del Capodoglio battezzato con il nome di Siso, un giovane esemplare morto intrappolato in una rete da pesca illegale al largo delle Isole Eolie. Nel suo stomaco sono state trovate grandi quantità di plastica e proprio per questo è nato il museo: sensibilizzare la gente alla protezione del mare e della vita marina.


Oltre al museo il pezzo forte è anche la Riserva Marina di Capo Milazzo nella quale si trova l’affascinante caletta della Piscina di Venere, una pozza d’acqua racchiusa da rupi che la separano dal mare aperto, raggiungibile solo dopo una bella camminata!


Piscina di Venere Milazzo, Cosa vedere in Sicilia in primavera
La scalinata verso la Piscina di Venere a Milazzo


Adesso che ti abbiamo dato qualche dritta, dicci: dove andrai in vacanza in Sicilia in Primavera?




 

Se questo articolo ti è stato utile, metti un like (te ne saremo grati!) e condividilo con i tuoi amici.


106 visualizzazioni0 commenti