EN
Cerca
  • Chiara Proietto

10 cose da vedere a Noto, capitale del barocco

Aggiornamento: mar 21

Scopri con Tripnacria cosa vedere a Noto. Tutti i nostri consigli per visitare Noto e dintorni e scoprirne le meraviglie tra arte e tanta, tantissima natura!


Cattedrale di Noto, cosa vedere a Noto
Cattedrale di Noto

Benvenuto nella città più teatrale ed energicamente decorata della Sicilia Sud Orientale! È la capitale del barocco per eccellenza (ma che te lo diciamo a fare!) e il perché lo vedrai con i tuoi occhi. Ci sono mille motivi per andare a Noto, noi abbiamo raccolto per te i migliori 10.

Se non ti basta che te lo diciamo noi, allora lasciatelo dire dallo scrittore Gesualdo Bufalino:


Andate a Noto, datemi retta…questo è un luogo che, se uno ci capita resta intrappolato e felice, chi lo muove più.

Ecco le 10 cose da vedere a Noto secondo Tripnacria (Bufalino approverebbe)!



1. Cattedrale di San Nicolò


Il pezzo forte di Noto, e forse quello che conoscerai di più, è sicuramente la Cattedrale di San Nicolò. È stata costruita a partire dal 1693 ed aperta al culto nei primi anni del ‘700 e rappresenta una delle più importanti costruzioni tardo-barocche della città.

Nonostante la nostra Cattedrale porti sulle spalle una storia triste caratterizzata da crolli e terremoti (1990 e 1996), i suoi interni godono ancora dell’originale candore.


Facci un salto, è una tappa obbligatoria per iniziare a visitare Noto!


POSIZIONE GOOGLE MAP


2. Infiorata di Noto


Ogni anno la città di Noto accoglie la Primavera dandole un caloroso benvenuto. Da buona oste, l’aspetta sull’uscio e l’accompagna su uno sconfinato tappeto di fiori colorati.

L’infiorata di Noto rappresenta una delle più belle manifestazioni di Sicilia; la sua preparazione dura una notte intera durante la quale gli artisti infioratori, seguendo rigorosamente i bozzetti realizzati a mano, decorano via Nicolaci con ogni tipo di fiore fino a dare vita a dei veri e propri quadretti che ogni anno rappresentano tematiche diverse.


Che aspetti? Vieni ad accogliere anche tu la Primavera!


POSIZIONE GOOGLE MAP


Infiorata di Noto, cose da vedere a Noto
Infiorata di Noto

3. Noto Antica


Noto antica, originariamente Netum, fu l’antico nucleo abitativo dell’odierna cittadina prima di essere colpita da un violento terremoto. Si trova presso il Monte Alveria ed è inglobata all’interno del Parco Archeologico che ti mostrerà i resti del vecchio abitato quali mura, quartieri, chiese e piazze, un castello e numerosi palazzi, una vecchia agorà e il ginnasio.


POSIZIONE GOOGLE MAP



4. Il barocco e le chiese


Noto diventa il gioiello barocco che oggi conosciamo dopo la ricostruzione, avvenuta dopo il terremoto del 1693.


Tra le chiese che ci hanno colpito di più vogliamo segnalarti quella di Santa Chiara.

Si trova nei pressi di Via Vittorio Emanuele agli occhi a volte indifferenti dei passanti, ma ti assicuriamo che, nonostante gli esterni non suscitino particolare interesse, resterai stupefatto invece dal suo interno piccolo, ma a dir poco meraviglioso caratterizzato da bassorilievi, stucchi e statue.

Da questa graziosa Chiesa potrai raggiungere il Convento delle Benedettine dalla cui terrazza panoramica si può godere di una vista sorprendente soprattutto al tramonto.


Oltre alle chiese, anche piazze e palazzi portano il marchio distintivo del barocco: da Piazza XVI Maggio, con la splendida Chiesa di S. Domenico, a Piazza del Municipio, da Via Cavour a Via Nicolaci con l'omonimo palazzo, l'architettura di Noto è proprio qualcosa di magnifico.


Vedere per credere.


POSIZIONE GOOGLE MAP


Chiesa San Domenico, Noto. Cosa vedere a Noto
Chiesa di San Domenico a Noto

5. Riserva Naturale di Vendicari


Chilometri di spiaggia dorata, acque incontaminate e natura selvaggia: dovrebbe bastarti questo per capire quanto sia straordinaria la Riserva di Vendicari. Ospita davvero un ecosistema eccezionale: inoltrarsi per i suoi sentieri significa andare incontro a continue meraviglie paesaggistiche. È casa di numerosi uccelli quali fenicotteri e germani reali e questo fa della riserva un ottimo luogo per praticare il birdwatching.

Punti fondamentali di Vendicari sono la Tonnara e la Torre Sveva, devi proprio arrivarci!


POSIZIONE GOOGLE MAP



6. Spiaggia di Calamosche


È la spiaggia più “social” dell’estate tanto da essere stata dichiarata nel 2005 dalla Guida Blu di Legambiente “Spiaggia più bella d’Italia”. Questo piccolo angolo di blu, dalla sabbia fine e dorata, è abbracciato da due promontori rocciosi che domano il mare rendendolo sempre piatto e calmo; si trova all’interno della Riserva Naturale di Vendicari ed è raggiungibile dopo una piacevole camminata immersi nella natura contaminata del luogo.

Sarai ricompensato della piccola fatica.


POSIZIONE GOOGLE MAP


Spiaggia di Calamosche, cosa vedere a Vendicari
Lo splendido mare di Calamosche

7. Villa Romana del Tellaro


Un altro tesoro poco valorizzato, la Villa Romana del Tellaro è un piccolo tassello archeologico della storia siciliana ai tempi del dominio romano.

I suoi resti vennero portati alla luce in seguito a degli scavi in una masseria settecentesca. È poco nota, ma custodisce splendidi mosaici ben conservati raffiguranti scene ricche di colori e movimenti armoniosi, spesso di animali esotici.

Nonostante le non numerosissime opere da vedere, vale certamente la pena perdere pochi minuti del tuo tempo per visitare questa piccola meraviglia privata di gloria.


POSIZIONE GOOGLE MAP



8. Riserva Naturale Cavagrande del Cassibile


Una fatica che vale la pena di affrontare. Non lasciarti scoraggiare da questa premessa, lega bene i tuoi scarponcini e parti subito. Il canyon di Cavagande del Cassibile è un altro angolo di paradiso semisconosciuto fatto di laghetti dalle acque limpide, un luogo di pace assoluta immerso completamente nella natura dove troverai refrigerio nelle giornate calde.

Te lo ripetiamo, è dura arrivarci, ma ti sentirai ricompensato una volta qui, anche perché sarai riuscito a fuggire dall’arsura dell’estate siciliana!


POSIZIONE GOOGLE MAP


Laghetti di Cavagrande, 10 cose da vedere a Noto
Laghetti di Cavagrande

9. Marzamemi


Siamo sicuri che lo conoscerai già il nostro pittoresco borghetto. Si, è proprio quello dalle sedie azzurre. Marzamemi si trova a circa 20 km di distanza da Noto: casa di pescatori, questo piccolo lembo di terra ha tutti i colori del mare e le sue spiagge sono, negli ultimi anni, tra le più ricercate dai turisti.

Marzamemi è famoso anche per la sua tonnara di origini arabe, la più importante della Sicilia orientale, produttrice di prodotti ittici come la bottarga e la ventresca di tonno rosso.


POSIZIONE GOOGLE MAP


Marzamemi, cosa vedere a Marzamemi
Il borgo di Marzamemi

10. Granita Siciliana


Se ti trovi a Noto nei periodi più caldi, non potrai fare a meno di provare la tipica colazione siciliana: la granita con la brioscia col tuppo. Devi sapere che la granita siciliana non è una semplice granita, ma un rito, un momento di piacere più unico che raro vista la sua ricetta circoscritta all’isola.

Le più caratteristiche sono quella al limone e quella alla mandorla, accompagnate da una calda e morbida brioche e, perché no, da un buon caffè.


Puoi provarla presso Caffè Sicilia: segnalato da Gambero Rosso come il migliore bar 2019, si trova a pochi passi da Palazzo Nicolaci, noto per i suoi balconi decorati con putti, sirene, ippogrifi e cavalli alati dichiarati i più belli del mondo.


POSIZIONE GOOGLE MAP






Siamo riusciti a suscitarti interesse su questo luogo? Allora dai un'occhiata al Tour Sicilia Orientale 10 giorni in cui è compreso!

Se questo articolo ti è stato utile, metti un like e condividilo con i tuoi amici.