EN
Itinerari Sicilia in macchina, Strade panoramiche

Strade Panoramiche

 

VIA DEI TEMPLI

VIA DEI CALANCHI

I PIEDI DELL'ETNA

STRADA DEL VINO

MONTI IBLEI

Come spostarsi in Sicilia

5 Itinerari Sicilia in macchina lungo le più belle strade panoramiche dell'isola segnalati anche da National Geographic.
Preparati a partire!

Paesaggi lavici da Catania al Rifugio Sapienza

 

Secondo National Geographic questo itinerario ai piedi del vulcano è uno dei più suggestivi e variegati di Sicilia.

Parti dalle rovine greche e romane di Catania e prosegui lungo la S121 verso Paternò, la cittadina del Castello Normanno, fino ad arrivare ad Adrano.

La S121 ti porterà fino al medievale Ponte dei Saraceni sotto i cui archi di pietra scorre il fiume Simeto.

Passerai poi per Bronte, la città del pistacchio, e Randazzo, un bellissimo borgo medievale caratterizzato dalla pietra nera dell'Etna, toccato dalla lava nel 1981 e salvo per un pelo.

Da Randazzo prosegui per la S120 verso Passopisciaro: qui vedrai le imponenti colate laviche del 1981 proprio sui cigli della strada.

Prosegui verso Linguaglossa tra uliveti, noccioleti, vigneti e agrumeti meravigliosi; poi devia verso Fornazzo e Zafferana Etnea dalla quale potrai dirigerti verso il Rifugio Sapienza. Una delle strade più famose di Sicilia è poi la Strada Regionale Mareneve che collega la stazione sciistica di Linguaglossa a Zafferana Etnea, molto panoramica con vista mare da una parte e sul vulcano fumante dall'altra.

 
 
 
 
Da Agrigento a Selinunte

Tra i 10 itinerari storici nel mondo da fare in auto, National Geograpich mette alla posizione numero 5 la via dei Templi.

 

Partirai da Agrigento: qui potrai percorrere la via Sacra e visitare il templio di Giunone, quello della Concordia, quello di Zeus e tutti gli altri presenti presso il Parco Archeologico della Valle dei Templi. 

Dopo questa visita, percorri la SS115 e un percorso di circa 2 ore ti porterà fino ai meravigliosi templi di Selinunte. 

Da Siracusa a Palazzolo Acreide

 

Questo terzo itinerario ti porterà alla scoperta di siti archeologici e specialità culinarie.

Parti dalla splendida Siracusa e, dopo averla visitata, segui le indicazioni per Sortino, città del miele e del pizzolo (pizza farcita con carne o verdure). Da qui dirigiti verso la Valle dell'Anapo e vai alla scoperta della Necropoli di Pantalica, Patrimonio dell'Unesco.

Procedi verso Vizzini e poi verso Giarratana, nota per le sue cipolle che raggiungono i 2 Kg.

 

Infine continua in direzione di Palazzolo Acreide, meravigliosa città barocca del Val di Noto che custodisce il sito di Akrai, un antico insediamento greco risalente al VII secolo a.C.
Da qui puoi tornare a Siracusa percorrendo la S124.

Il deserto tra Centuripe e Paternò

 

A pochi chilometri da Paternò potrai imbatterti in un paesaggio incantato che ti farà credere di essere entrato in un mondo del tutto diverso rispetto a quello siciliano. Parliamo di un paesaggio desertico, fatto da pendii e vegetazione inesistente: i Calanchi di Cannizzola, nella valle del Simeto.

Si tratta di un fenomeno dovuto all'erosione del terreno a causa di pioggia su rocce argillose degradate e con scarsa copertura vegetale.

Le cause della formazione dei calanchi sono, oltre alla presenza di un terreno argilloso, un clima caratterizzato da lunghe e secche estati e piogge intense concentrate in determinati periodi dell'anno, un'esposizione meridionale dei versanti e un'acclività del pendio tale da favorire il rapido deflusso dell'acqua.

La strada dei vini dell'Etna

 

La Strada del Vino dell'Etna è un itinerario volto a valorizzare i territori ad alta vocazione vitivinicola, vigneti, cantine ed aziende agricole, enoteche, musei della vite e del vino.

 

Fanno parte di questa iniziativa oltre 20 aziende vitivinicole, produttrici degli ottimi vini dell'Etna, situate nei comuni di Giarre, Mascali, Santa Venerina, Zafferana Etnea, Milo, Sant’Alfio, Piedimonte Etneo, Linguaglossa, Castiglione di Sicilia, Randazzo, Nicolosi, Pedara, Viagrande e Trecastagni.
Lungo il percorso ti immergerai nella splendida natura siciliana tra muretti a secco, terrazzamenti, casolari, frutteti e agrumeti, vigneti e paesini e un'atmosfera senza eguali.


Potrai optare di scoprire le cantine etnee anche tramite il Treno dei Vini dell'Etna, un modo tutto particolare di percorrere le pendici del vulcano a bordo della caratteristica "Littorina".

Per muoverti da una città all'altra puoi scegliere di viaggiare con treni e autobus che collegano le principali località, noleggiare un mezzo o richiedere un transfer.

Noleggia un'auto

Per essere autonomo ed arrivare ovunque.

Servizio transfer

Se non hai un'auto, ma vuoi comunque raggiungere la tua destinazione.