top of page
EN
  • Immagine del redattoreChiara Proietto

I paesi più belli della Sicilia da visitare in autunno: feste e sagre

Se sei alla ricerca dei paesi più belli della Sicilia da visitare durante l’autunno, questa lista potrebbe fare al caso tuo. Abbiamo raccolto i borghi più caratteristici da raggiungere in questa stagione anche in occasione delle feste e sagre in Sicilia a ottobre.


Paesi più belli della Sicilia
I paesi più belli della Sicilia in autunno

Siamo certi che non penseresti mai di visitare la Sicilia in autunno inoltrato. Con la fine di settembre, il mare diventa infatti una meta meno appetibile, le temperature iniziano ad abbassarsi, l'aria comincia a diventare leggermente più frizzante, e, anche se il clima rimane comunque piacevole, la voglia di fare un tuffo - vista la stagione - inevitabilmente inizia a scemare.


E allora che cosa potrebbe mai spingere un viaggiatore a mettere piede in Sicilia, per esempio, a ottobre? Beh, puoi star certo che nel caso quel viaggiatore fossi proprio tu, di esperienze da vivere da suggerirti noi di Tripnacria ne abbiamo a bizzeffe. Se non ci credi, leggi un po’ qui sotto.



Autunno in Sicilia: i borghi più belli da visitare in questa stagione di sagre e colori


L'autunno non è solo il mese del foliage. In Sicilia, in modo particolare, questo periodo corrisponde a quello delle sagre e feste di paese che omaggiano i prodotti della terra e non solo.

Questi appuntamenti con la tradizione rendono ancora più suggestiva una visita nei borghi più belli di Sicilia, piccole realtà dove puoi ancora assaporare l'essenza più autentica e genuina di quest'isola dalla storia vecchia come poche altre.


I paesini siciliani quindi a ottobre si vestono a festa indossando gli stessi caldi colori della stagione autunnale che da poco ha fatto il suo ingresso. Se ami i borghi, ma anche le feste di paese, allora sarai felice di sapere che in queste località troverai quello che stai cercando. Dunque, prendi carta e penna e inserisci queste località nella tua wish list.



Sortino e la raccolta delle olive


Se c'è una tradizione tra le più radicate di Sicilia questa è di certo quella della raccolta delle olive. La cultura dell'olio è qualcosa che caratterizza la storia della nostra isola da sempre, e rappresenta un momento non solo di grande fatica, ma anche di condivisione e grande festa.


L'oro verde di Sicilia è il frutto di un lavoro certosino, svolto ancora oggi da tantissime famiglie siciliane rigorosamente a mano e seguito da un semplice, ma gustoso banchetto a base di pane, formaggio e prodotti locali.


É difficile spiegare la bellezza di una tradizione così semplice e nello stesso tempo così significativa, ma se hai voglia di vederla più da vicino, puoi prendere parte anche tu a questa grande festa. A Sortino, per esempio, potrai non solo cogliere con le tue mani le olive siciliane, ma anche visitare uno dei frantoi della zona, conoscendo per filo e per segno i segreti di questa usanza antica.



Vivi in prima persona l’esperienza della raccolta delle olive in Sicilia a Sortino e scopri in maniera autentica questa antica tradizione. Prenotala qui.


Floresta e l'Ottobrando


Floresta è il comune più alto della Sicilia. Lo trovi a 1275 metri sul livello del mare, nel cuore del Parco dei Nebrodi, ed è qui che ogni anno si tiene uno degli eventi gastronomici più attesi della zona.


Parliamo dell'Ottobrando, un evento durante il quale i protagonisti per eccellenza diventano i prodotti tipici del territorio come la Provola di Floresta, i formaggi e i salumi di ogni tipo e la famosissima Salsiccia di Suino Nero dei Nebrodi.


Tutte le domeniche di ottobre tra le vie del centro storico del paese troverai quindi bancarelle, spettacoli, musica popolare e artisti di strada.



Zafferana Etnea e l'Ottobrata Zafferanese


Anche a Zafferana Etnea tutte le domeniche troverai tanta gente in strada. Tutti gli anni ad ottobre alcuni dei luoghi del centro storico si riempiono di stand e bancarelle dove sono esposti in bella mostra mostarde, vino locale, miele, uva, noci, funghi porcini, formaggi e salumi, e piatti tipici della tradizione.


Ogni appuntamento enogastronomico è accompagnato da musica, mostre e animazione anche per i più piccini.


Zafferana Etnea
Zafferana Etnea

Approfitta dell'Ottobrata Zafferanese per visitare il paese e i suoi dintorni, ricchi di bellezze naturalistiche e non solo.



Petralia Sottana e la Festa dei Sapori Madoniti


Quando arriva l'autunno le Madonie sono forse il luogo dove questa stagione si fa sentire e vedere più bella che mai. Per celebrare il suo ingresso, nel bellissimo borgo di Petralia Sottana si tiene la Festa dei Sapori Madoniti d'autunno, un evento che orami ogni anno raccoglie numerosissimi visitatori e curiosi provenienti da tutto il circondario.


Se deciderai di partecipare anche tu a questa festa, avrai la possibilità di assaporare la gastronomia tipica del territorio e di gustare alcuni dei prodotti d'eccellenza come funghi, formaggi, salumi, castagne, dolci tipici e conserve. La festa è anche una buona occasione per visitare il borgo e tutte le meraviglie delle Madonie.



Castelbuono e il Funghi Fest


Ancora Madonie, ancora prodotti a chilometro zero di qualità, ancora bontà gastronomiche. Dal 20 al 22 ottobre Castelbuono ospiterà il golosissimo Funghi Fest, un evento che mette al centro la promozione del territorio e dei suoi frutti.


Ogni anno questo appuntamento anima Castelbuono, a pochi passi da Cefalù, con musica e spettacoli, mostre e convegni, show cooking e degustazioni, laboratori, visite guidate ed escursioni. Il protagonista della scena sarà principalmente il fungo, l'ingrediente fondamentale di tutti i piatti preparati dagli chef che potrai assaporare in compagnia di un ottimo bicchiere di vino locale.



San Cono e la Sagra del Ficodindia


Se ti trovi in Sicilia il primo weekend di ottobre, non puoi saltare l'appuntamento annuale con il famoso bastardone siciliano. E no, non è qualcosa di cattivo come puoi evincere dal suo nome. Si tratta del delizioso Ficodindia di San Cono, un frutto dalla qualità superiore rispetto a tutti gli altri che qui, in provincia di Catania, nasce e cresce più dolce che mai.


Ficodindia siciliano
Ficodindia siciliano

La sua bontà e le sue caratteristiche inconfondibili hanno fatto sì che il Ficodindia di San Cono ottenesse il marchio DOP. Rossi, arancioni, gialli o bianchi, vieni anche tu a gustare questi frutti speciali dal 6 all'8 ottobre durante la grande festa che allieterà le vie del paese.



Novara di Sicilia e la Festa della Nocciola


Tra i Peloritani e i Nebrodi troverai Novara di Sicilia, uno dei paesini più pittoreschi di questa parte dell'isola. Ai piedi della bellissima Rocca di Novara, o Rocca Salvatesta (dalla quale tra l'altro puoi ammirare una vista sensazionale sul mare e sulle isole Eolie), ogni anno nell'antico borgo di Badiavecchia si tiene la Festa della Nocciola, uno dei prodotti tipici d'eccellenza del borgo.


Durante il primo weekend di ottobre potrai non solo visitare il paesino vecchio, ma anche assaggiare alcune delle specialità che qui vengono preparate a base di nocciole. Tra salsiccia alla nocciola, arancini alla nocciola, crepes, dolci di ogni tipo, creme e liquori avrai solo l'imbarazzo della scelta.



Bronte e la Sagra del Pistacchio


Ai piedi dell'Etna si trova uno dei paesi più golosi di tutta l'area etnea. Questa è la patria del pistacchio conosciuto in tutto il mondo, il luogo dove si raccoglie con dedizione e fatica un’altra tipologia di oro verde siciliano.


Avrai di sicuro sentito parlare del pistacchio di Bronte e avrai anche avuto modo di tastare la sua infinita bontà. La sua casa natale è Bronte, un paese del Parco dell'Etna dove anno dopo anno, tra settembre e ottobre (in base alla maturazione del pistacchio) accorrono migliaia e migliaia di visitatori per deliziarsi con i tantissimi prodotti al pistacchio e non solo.


Pistacchio di Bronte
Pistacchio di Bronte

Questo frutto sta alla base di tantissime ricette golosissime: gelati, creme, pesti, dolci di ogni tipo, panettoni artigianali, farina e addirittura pasta sono solo alcune delle specialità che ti faranno venire l'acquolina in bocca solo a guardarle. Provare per credere!


Quest'anno la sagra avrà luogo nei weekend tra il 13 e il 15 ottobre e il 20 e il 22 ottobre 2023.



Gli altri paesi più belli della Sicilia in autunno


Feste a parte, oltre alla lista dei borghi da visitare in occasione delle sagre di paese vogliamo anche lasciarti un elenco di altri paesini che meritano di essere visti in autunno durante un viaggio in Sicilia.



Geraci Siculo


Iniziamo partendo dalle Madonie, uno dei parchi dove alla bellezza della natura potrai anche affiancare quella dei piccoli borghi e della buona cucina. Geraci Siculo si trova proprio nel cuore di quest'area protetta meravigliosa ed è conosciuto per essere uno dei borghi più belli d'Italia.


Si tratta di un paesino dalla storia antica e interessante di cui tra i protagonisti troviamo il conte Ventimiglia, colui che ha dato il nome all'affaccio panoramico tra i più belli di Sicilia. Ti abbiamo suggerito cosa vedere a Geraci Siculo in un articolo di qualche tempo fa, perché crediamo che valga davvero la pena dedicare un po' di spazio solo ed esclusivamente a questo borgo a dir poco meraviglioso.



San Mauro Castelverde


Anche questo piccolo paese fa parte del Parco delle Madonie. Il suo nome l'avrai forse sentito nominare più spesso negli ultimi anni grazie alle attrazioni naturalistiche che pare siano state recentemente scoperte da turisti e viaggiatori. A due passi dal borgo si trovano infatti le incantevoli Gole di Tiberio dove potrai vivere esperienze indimenticabili di rafting e trekking fluviale. Ma non solo.


Qui potrai anche provare l'ebrezza di volare letteralmente tra i rilievi madoniti grazie all'unica zipline di Sicilia lunga 1600 metri e alta fino a 300 metri dal suolo. Inoltre, proprio quest'anno è stata anche installata l'altalena gigante più alta d'Europa, alta 16 metri e posizionata a ridosso di una profonda vallata.


Insomma, se non soffri di vertigini e ami l'avventura San Mauro Castelverde è proprio il borgo che fa per te!



Randazzo


Questo è uno dei paesi medievali più belli dell'area etnea e anche uno dei più caratteristici. A renderlo diverso da tutti gli altri è la sua inconfondibile pietra lavica, nera e bellissima, che dà un tocco in più a tutti i suoi edifici più significativi del centro storico e non solo. Basolati, facciate, colonne: tutto qui è nero ed è frutto del vulcano che domina su tutto il paese.


Quello stesso vulcano che ha per un soffio rischiato di inghiottirlo durante la storica eruzione dell’Etna 1981. Randazzo è l’unico paese a trovarsi tra ben tre aree naturali: quella dell’Etna, dei Nebrodi e dell’Alcantara. Per questo è il punto di partenza perfetto se vuoi visitare questi tre tesori naturalistici e scoprirli tramite escursioni trekking, in mountain bike, in quad e persino a cavallo.


Palazzolo Acreide


Ci troviamo nell'entroterra siracusano, nel cuore dei Monti Iblei. Qui, nel Val di Noto, ecco Palazzolo Acreide, uno dei comuni barocchi patrimonio dell'Umanità insieme a Caltagirone, Militello Val di Catania, Catania, Noto, Modica, Ragusa e Scicli.


Paesi più belli della Sicilia
Palazzolo Acreide

Anche Palazzolo è uno dei borghi più belli d'Italia, che ha addirittura sfiorato la vittoria del concorso nel 2019 quando è arrivato secondo in classifica. Troverai la bellezza di questa splendida cittadina tripartita tra l'antico insediamento greco di Akrai (dove si sono i resti del teatro), il centro medievale, e il quartiere barocco ricostruito dopo il sisma del 1693.



Erice


Con i suoi 750 metri d'altezza, Erice lo vedi dominare su tutto il Golfo di Trapani e sulla Valderice. Questo borgo di pietra diventa ancora più affascinante quando viene avvolto dalla nebbia che lo rende particolarmente suggestivo e misterioso.


La bellezza di visitare Erice sta anche nel raggiungerlo: oltre che con l'auto, puoi anche arrivarci infatti tramite la funivia che da Trapani ti porta in cima al promontorio sul quale sorge in soli dieci minuti.



Montalbano Elicona


Tra i Nebrodi e i Peloritani, Montalbano Elicona è uno di quei borghi medievali che sembrano lontani dal resto del mondo. Vuoi per la sua posizione, vuoi per l'atmosfera antica che ancora aleggia sulle sue costruzioni di pietra, ma questo paese è proprio uno di quelli che non possono mancare nella tua lista dei borghi da vedere in Sicilia.


A caratterizzarlo è il suo castello, in cima all'altura che domina la cittadina. Ma non solo. Nei pressi del centro abitato si trova anche il misterioso Altopiano dell'Argimusco, un luogo straordinario dove si erge la Stonehenge siciliana.



Castiglione di Sicilia


Anche Castiglione di Sicilia è inserito all'interno del circuito dei Borghi più belli d'Italia. Si trova nel cuore della Valle dell'Alcantara e nei pressi del Parco dell'Etna, ed è per questo uno dei punti di partenza ideali se vuoi esplorare la natura di questo pezzo di Sicilia.


Borghi da visitare in Sicilia
Castiglione di Sicilia

Dai suoi dintorni partono entusiasmanti escursioni a cavallo, in quad e in mountain bike, e a pochi minuti di distanza si trovano le celebri Gole dell'Alcantara e una bellissima cuba bizantina. Inoltre, il borgo fa parte della Strada del Vino dell'Etna che collega le più importanti cantine del territorio etneo.



Castelmola


A due passi dalla più celebre Taormina, Castelmola è uno dei borghi più belli d’Italia e anche uno dei più pittoreschi della Sicilia orientale. Si tratta di un borghetto piccolo, arroccato sulla rocca che sovrasta Taormina.


Tutto si snoda a partire dalla piazza che troverai all'ingresso, Piazza Belvedere, dove ad accoglierti ci sarà un antico arco romano e una scalinata in pietra che porta ai resti del Castello. Nonostante non resti molto di questa antica fortezza, la vista da quassù è meravigliosa: davanti a te troverai l'Etna e il mare.


Una volta qui non perderti il famoso Bar Turrisi, uno dei bar più particolari al mondo per via del suo simbolo distintivo, quello fallico, che vedrai praticamente ovunque.



Ti è quindi venuta voglia di scoprire i paesi più belli della Sicilia in autunno? Crea il tuo itinerario di viaggio personalizzato che faccia tappa in tutti i paesini più suggestivi.



LEGGI ANCHE:


 

Se questo articolo ti è stato utile, metti un like (te ne saremo grati!) e condividilo con i tuoi amici.


1 Comment


Alberto Cabrini
Alberto Cabrini
Mar 31

molto interessante.grazie per le preziose informazioni

Like
bottom of page