EN
Cerca
  • Chiara Proietto

Cosa visitare nel Parco dei Nebrodi, i Paesi e le Escursioni

Aggiornamento: lug 27

Ecco la guida completa di Tripnacria su cosa visitare nel Parco dei Nebrodi, uno dei parchi naturali in Sicilia tutto da scoprire. Scopri i paesi dei Nebrodi da visitare e le escursioni che da questi partono.


Cosa visitare nel parco dei Nebrodi, Sicilia da Vedere
Il Lago Biviere nel Parco dei Nebrodi

Vuoi visitare il Parco dei Nebrodi, ma non sai da dove iniziare? Niente paura! Noi di Tripnacria abbiamo realizzato per te un'utile (si spera) guida!


Un’esplosione di vita e di biodiversità, natura rigogliosa e selvaggia, luoghi mozzafiato e splendidi borghi sono tutte caratteristiche del Parco naturale più esteso di Sicilia. Sono proprio le sue variegate sfaccettature e le sue innumerevoli proposte che rendono quest’area naturale la più interessante e ambita meta di escursionisti e di tutti coloro che amano passare del tempo immersi totalmente nella pace della natura.


I paesi abbracciati dal parco sono ben 24, appartenenti alle provincie di Messina, Catania ed Enna, tutti interessanti sotto ogni aspetto. Tuttavia abbiamo selezionato quelli che per noi sono i 10 paesi dei Nebrodi da visitare e tutte le escursioni alle quali è possibile partecipare, così da fare da guida sicura ad ogni viaggiatore curioso ed attratto da questa sconfinata distesa verde.



1. Cesarò (ME)

Lago Maulazzo Nebrodi
Lago Maulazzo

Questo piccolo paese di poco più di 2000 anime può davvero vantarsi della presenza del più suggestivo tratto della dorsale nebroidea.

L’interesse naturalistico di Cesarò supera quindi di gran lunga quello – seppur interessante - culturale, regalando alcuni dei paesaggi naturali più belli di tutta la zona. È nei suoi dintorni che a 1847 metri s.l.m. si trova la vetta più alta, quella di Monte Soro (terza più alta di Sicilia dopo l’Etna e Pizzo Carbonara).

Fiori all'occhiello sono i laghi più noti dei Nebrodi: il lago Biviere, sommerso nella bellissima faggeta di Sollazzo Verde, e il lago Maulazzo, famoso per divenire ghiacciato in inverno.


Da Cesarò partono molte escursioni sui Nebrodi alla scoperta dei suoi magnifici laghi e cascate. Tra le più avventurose ed emozionanti ci sono quelle in Quad proposte da The Island Of Wonders. Splendidi percorsi off-road vi porteranno, attraverso le antiche trazzere siciliane, tra boschi e sorgenti sorvolati da aquile reali e grifoni.

Cosa aspetti a dare un'occhiata?


TUTTE LE INFO


Escursioni in Quad: https://www.tiowo.com/quad-tour-dei-laghi



VEDI ANCHE: Cosa vedere a Cesarò, il più verde dei paesi dei Nebrodi


POSIZIONE GOOGLE MAP



2. Galati Mamertino (ME)

Cascata del Catafurco, Escursioni sui Nebrodi
Cascata del Catafurco

Ti presentiamo il paese a forma d’aquila che si scaglia verso il mare!

Oltre al suo grazioso centro storico, ciò che simboleggia la cittadina di Galati Mamertino è senz'altro la Cascata del Catafurco, nota in tutta la Sicilia, un meraviglioso salto d’acqua di circa 30 metri all'interno di una piscinetta naturale detta "Marmitta dei Giganti", un punto imperdibile per tutti coloro che praticano escursionismo.


La Cascata è anch'essa visitabile con la stessa escursione in Quad sopra citata.



VEDI ANCHE: La Cascata del Catafurco, ambita meta per escursioni sui Nebrodi


POSIZIONE GOOGLE MAP



3. Alcara li Fusi (ME)

Rocche del Crasto, Cosa visitare nel Parco dei Nebrodi
Rocche del Crasto. Chiara Proietto

Piccolo centro medievale nel cuore dei Nebrodi, Alcara li Fusi offre numerose attrattive monumentali come la fiabesca fontana Abate dalle cui sette bocche scorre acqua freschissima e purissima pronta a togliere la sete ad ogni avventuriero che quivi si reca.

Ma il pezzo forte della cittadina sono le maestose Rocche del Crasto, habitat dei meravigliosi grifoni dei Nebrodi.

Nell'area di questo massiccio roccioso troviamo un' interessante cavità carsica, la Grotta del Lauro, ricca di stalattiti, stalagmiti e colonne. Tutt'intorno ad Alcara li Fusi sorgono antichi villaggi pastorali e la città Sicana di Krastos.



VEDI ANCHE: Le Rocche del Crasto, dove vola il Grifone dei Nebrodi


POSIZIONE GOOGLE MAP



4. Randazzo (CT)

Randazzo cosa vedere
Panoramica di Randazzo

Benvenuto a Randazzo! Il secondo paese più popoloso del Parco dei Nebrodi, deve la sua notorietà per essere il borgo medievale situato tra tre Parchi Naturali. Oltre ai Nebrodi infatti, a circondarlo sono il Parco dell’Etna e il Parco dell’Alcantara; ciò lo rende una perfetta meta per passeggiate ed escursioni in natura.


Randazzo è punto di partenza di fantastiche escursioni, proposte da The Island of Wonders. Passeggiate a cavallo, percorsi trekking o in mountain-bike: dovrai solo scegliere ciò che ti incuriosisce di più!


TUTTE LE INFO


Escursioni a cavallo: https://www.tiowo.com/passeggiate-a-cavallo-sicilia


Escursioni trekking: https://www.tiowo.com/nebrodi-trekking-laghi


Escursioni in MTB: https://www.tiowo.com/percorsi-mtb-sicilia-nebrodi



VEDI ANCHE: Cosa vedere a Randazzo ai piedi dell'Etna


POSIZIONE GOOGLE MAP



5. Acquedolci (ME)

Grotta di San Teodoro, Parco dei Nebrodi
Grotta di San Teodoro

Arriviamo in costa e troviamo la piccola cittadina balneare di Acquedolci, tra il mare e la natura dei Nebrodi.

Una città sì giovane, ma che custodisce antichissime testimonianze preistoriche, tra le più importanti dell’intera isola. Ad Acquedolci, infatti, si trova l’“abitazione” della prima donna siciliana: parliamo di Thea, l’ominide ritrovata nella grotta di San Teodoro, una grotta di grandissimo interesse paleontologico a livello internazionale, oggetto di continui studi. È qui che si celano le origini dei primi uomini in Sicilia e importanti tracce di animali nell'era preistorica.

Una tappa da non perdere per conoscere la Storia e l'antica conformazione di questa parte di Sicilia.


POSIZIONE GOOGLE MAP



6. Troina (EN)

Troina, Paesi dei Nebrodi da Visitare
Panoramica di Troina

Prima capitale Normanna di Sicilia, Troina è la new entry nel circuito dei Borghi più belli d’Italia. Ricca di monumenti, è anche circondata dai boschi donati dal Conte Ruggero d’Altavilla.

Tra i paesaggi naturali più suggestivi spicca quello del Lago di Ancipa o Sartori, il bacino artificiale più alto di Sicilia (994 s.i.m.), circondato da boschi di faggi e aghifoglie. Dal lago di Ancipa è possibile ammirare quel che è stato recentemente certificato come uno de “I cieli più belli d’Italia” grazie alla vista spettacolare dell’Etna e della Via Lattea. Si tratta della prima certificazione italiana di questo tipo, ideata da Astronomia per promuovere il Turismo Astronomico.


POSIZIONE GOOGLE MAP



7. Mistretta (ME)

Mistretta Parco dei Nebrodi
Panoramica di Mistretta

Ecco la "Sella dei Nebrodi", a circa 950-1100 metri s.l.m. Una nota Città Imperiale del passato tra le più antiche di Sicilia, vanta un ricco centro storico impregnato di vecchio lustro e pieno zeppo di edifici monumentali come Palazzo Russo e Palazzo Portera, sede del Museo della Fauna (tra i più ricchi della zona). Presso il Museo Civico, che ospita pure la biblioteca, sono custodite le statue dei giganti Mithia e Kronos facenti parte della tradizione religiosa popolare.

Anche dal punto di vista naturalistico Mistretta non delude: nei suoi dintorni troviamo infatti le bellissime Cascate Ciddia, chiamate anche Cascate di Mistretta, e il lago Quattrocchi.


POSIZIONE GOOGLE MAP



8. Santo Stefano di Camastra (ME)

Ceramiche di Santo Stefano di Camastra, Sicilia
Ceramiche di Santo Stefano di Camastra

La terrazza sul Tirreno, si afferma come la città della ceramica dei Nebrodi. La ceramica di Santo Stefano di Camastra è infatti nota in tutto il mondo, al pari di quella di Caltagirone.

Must della città sono il Palazzo Trabia, sede del museo della ceramica, e il particolarissimo cimitero monumentale.

La città, insieme ai paesi di Mistretta, Castel di Lucio, Tusa, Pettineo, Reitano e Motta d’Affermo, accoglie il bellissimo progetto di arte contemporanea Fiumara d’arte, le cui opere monumentali sono sparse per tutto il territorio dei Nebrodi.


POSIZIONE GOOGLE MAP



9. Bronte (CT)

Castello Nelson a Bronte, Parco dei Nebrodi
Castello Nelson, Bronte

La nota città del pistacchio di Sicilia, Bronte, ospita tra i suoi monumenti il famoso Castello Nelson dalle innumerevoli sale e dallo splendido giardino e l’Abbazia di Santa Maria. Dal punto di vista naturalistico meritano una visita le Forre del Simeto, delle gole scavate dall’omonimo fiume nel basalto lavico; le Forre sono state dichiarate bene d’interesse comunitario nel 2000.

Altre chicche sono il Ponte dei Saraceni, l'Acquedotto Biscari, il Bosco Centorbi (caratterizzato da querceti sempreverde di leccio e biancospino), e la Grotta della Neve, una neviera utilizzata in passato per la produzione del ghiaccio: è a queste strutture che si deve l’origine della granita Siciliana!